chi sono

Sono nato il 16 luglio 1974 e vivo in Franciacorta, più precisamente a Coccaglio, ma lavoro a Bergamo dove svolgo la professione di avvocato. Dallo scorso anno sono felicemente sposato con Laura.

Gli studi e il lavoro

Ho iniziato il mio percorso nella Guardia di Finanza prestando servizio presso il Gruppo Operativo sulla Criminalità Organizzata di Milano dove ho svolto indagini su larga scala in tema di antiriciclaggio. Conseguita la laurea in giurisprudenza, ho iniziato la trafila degli aspiranti avvocati superando al primo tentativo il fatidico esame a Milano nella sessione 2003 e fondando nel 2006 a Bergamo lo studio legale nel quale, tutt’oggi, ancora svolgo la professione. Nel 2012 ho perfezionato la mia formazione all’estero, conseguendo un master in business administration presso la New York University e la London School of Economics and Political Sciences. Non ha senso, però, imparare se non si è disponibili a insegnare agli altri. Così dal 2013 realizzo attività di ricerca scientifica presso l’Università di Bergamo, dove sono cultore della materia e tutor didattico di diritto processuale civile.

la passione sportiva

Da appassionato di calcio ho fatto prima il calciatore, poi l’arbitro e poi ancora il dirigente sportivo, dove a Palazzolo sull’Oglio, quale direttore generale, ho avuto la soddisfazione di vincere un campionato ai play off nazionali. Successivamente, ho avuto l’opportunità di approcciare il calcio dal lato della giustizia sportiva, entrando a far parte della Procura Federale FIGC, dove tuttora svolgo attività di indagine su violazioni disciplinari.

la passione politica

Nel 2011 ho sentito la necessità di dare di più. In un momento in cui la situazione macroeconomica nazionale portava a respirare un’aria pesante da sconfitta bellica, ho deciso che era tempo di mettere a disposizione della mia comunità quel bagaglio che avevo accumulato negli anni precedenti.

Con entusiasmo ho aderito a Italia Futura, l’associazione fondata da Luca Cordero di Montezemolo, e con il medesimo entusiasmo ho deciso di offrire il mio contributo al progetto politico che Italia Futura aveva scelto di conseguire. Di quell’esperienza mi restano tanti ricordi e grandi compagni di viaggio come Carlo Calenda, Andrea Romano ed Enrico Zanetti.

Ma di quell’esperienza mi resta soprattutto una convinzione: l’impegno civico, l’essere cittadini per passione, il mettersi a disposizione degli altri per un progetto sono le basi per fare in modo che le cose cambino facendo meglio quello che è stato fatto prima.

Gori Presidente

Ho conosciuto Giorgio Gori durante la campagna elettorale 2014, al termine della quale è stato eletto Sindaco di Bergamo. In questi anni, in cui ha saputo trasformare Bergamo in una città all’avanguardia, ne ho saputo apprezzare non solo le capacità amministrative ma anche quelle umane e professionali.

In questo contesto, non potevo che rispondere positivamente alla sua richiesta di candidarmi nella lista civica “Gori Presidente” per dare voce a quelle istanze, molto pratiche e poco ideologiche, che talvolta non trovano spazio nei partiti.

Dimostrare che si debba contribuire alla cosa pubblica mettendo a disposizione della propria comunità il proprio tempo, le proprie capacità e la propria dedizione sarà il filo conduttore di questa mia avventura.